Voucher per le pmi campane per la partecipazione ad eventi fieristici internazionali

Finanza Agevolata

eventi fieristici

La Regione Campania con Decreto Dirigenziale n. 52 del 16/03/2018 ha previsto l’erogazione di voucher per la partecipazione di micro e pmi campane ad eventi fieristici internazionali.

Obiettivi

L’obiettivo dell’Avviso è sostenere il processo di internazionalizzazione del sistema produttivo regionale, favorendo la partecipazione delle micro e piccole e medie imprese campane ad eventi fieristici internazionali in Paesi europei ed extraeuropei, attraverso la concessione di voucher, sotto forma di contributi a fondo perduto a parziale copertura delle spese di partecipazione.

Dotazione finanziaria

La dotazione finanziaria complessiva è di 5 Milioni di euro.

 

Destinatari

Destinatari del presente Avviso sono le MPMI, (inclusi i liberi professionisti), in forma singola o associata in Reti di imprese con personalità giuridica (Reti-soggetto), Reti di imprese senza personalità giuridica (Reti-contratto), Consorzi, Società Consortili. Destinatari del presente Bando sono, in via prioritaria, le MPMI, in forma singola o associata, di cui ai settori strategici dell’economia campana, ossia:

  1. Beni culturali, Turismo, Edilizia sostenibile;
  2. Aerospazio (Settore aeronautico; settore spazio; settore difesa e sicurezza);
  3. Biotecnologie, Salute dell’uomo, Agroalimentare;
  4. Energia e Ambiente;
  5. Materiali avanzati e Nanotecnologie;
  6. Trasporti di superficie, Logistica;
  7. Tessile, Abbigliamento, Calzature.

 

Requisiti di ammissibilità

Alla data di presentazione della domanda di accesso all’agevolazione, i richiedenti devono possedere i seguenti requisiti di ammissibilità:

  • avere sede operativa destinataria dell’intervento in Campania;
  • essere regolarmente iscritti nel Registro delle Imprese della C.C.I.A.A. competente per territorio ovvero, in caso di liberi professionisti, essere titolari di partita I.V.A.;
  • essere in regola con gli obblighi relativi al pagamento dei contributi previdenziali e assistenziali a favore dei lavoratori;
  • essere nel pieno e libero esercizio dei propri diritti, essere attivi e non essere sottoposti ad alcuna procedura concorsuale;
  • non avere Amministratori e/o Legali Rappresentanti che siano stati condannati con sentenza passata in giudicato o che si siano resi colpevoli di false dichiarazioni nei rapporti con la Pubblica Amministrazione;
  • non rientrare tra coloro che hanno ricevuto e, successivamente, non rimborsato o depositato su un conto corrente bloccato gli aiuti individuati quali illegali o incompatibili dalla Commissione Europea;
  • non essere stati destinatari, nei cinque anni antecedenti alla presentazione della domanda, di provvedimenti di revoca di agevolazioni pubbliche, ad eccezione di quelli derivanti da rinuncia.

 

Tipologia e misura dell’agevolazione

Contributo a fondo perduto (voucher), fino alla concorrenza del 70% delle spese ammissibili; importo massimo di € 3.000,00 per fiere in Paesi europei (compresa l’Italia) e a € 5.000,00 per fiere in Paesi extraeuropei. Ciascuna impresa può beneficiare, al massimo, di n. 04 voucher, di cui massimo n. 02 per eventi internazionali in Paesi europei (compresa l’Italia) e massimo n. 02 per eventi fieristici internazionali in Paesi extraeuropei.

 

Spese ammissibili

Sono considerate ammissibili le spese connesse alla partecipazione, in qualità di espositore, ad eventi fieristici internazionali che si svolgono nel periodo compreso tra il 1° Luglio 2018 ed il 30 Giugno 2019. In particolare, si considerano ammissibili le seguenti spese:

  1. Costi di iscrizione, oneri e diritti fissi della manifestazione fieristica;
  2. Affitto, allestimento e manutenzione di spazi espositivi;
  3. Inserimento nel catalogo dell’evento;
  4. Servizi di hostess e interpretariato;
  5. Realizzazione di materiale promozionale/informativo riconducibile alla fiera;
  6. Servizi di trasporto di materiali promozionali, informativi e di campionari specifici da utilizzare nell’ambito della manifestazione

Non sono ammissibili le spese di viaggio, vitto e soggiorno connesse alla partecipazione all’evento fieristico. Le spese ammissibili si intendono al netto di I.V.A. Ai fini della loro ammissibilità, le spese dovranno essere sostenute e quietanzate successivamente alla presentazione della domanda di Voucher.

 

Tempistica

La presentazione della domanda deve essere effettuata on line utilizzando apposita piattaforma web a partire dal 6 giugno fino ad esaurimento fondi.

La Regione, entro 60 giorni dalla data di presentazione della domanda di assegnazione Voucher, comunica, a mezzo PEC, all’impresa richiedente l’assegnazione Voucher ovvero l’avvio del procedimento di inammissibilità della domanda.

Tenuto conto dell’ordine di presentazione delle domande, qualora il fabbisogno finanziario relativo all’ultima operazione agevolabile sia solo in parte coperto dalle risorse residue, si procede alla concessione parziale dell’agevolazione, per un importo pari all’ammontare delle suddette risorse.

 

Erogazione voucher

Ai fini dell’erogazione della sovvenzione, l’impresa beneficiaria deve presentare il modulo di erogazione Voucher esclusivamente in via telematica, utilizzando l’apposita piattaforma web. Il modulo di erogazione Voucher, da compilarsi on line separatamente per ciascun evento fieristico, deve essere inviato corredato dei seguenti documenti in formato Pdf, tutti firmati digitalmente dal legale rappresentante dell’impresa:

  1. Modulo di erogazione Voucher;
  2. Copia di un valido documento di riconoscimento del legale rappresentante;
  3. Copia di eventuali contratti sottoscritti con l’Ente Fiera e con i fornitori;
  4. Copia dei titoli di spesa recanti il dettaglio delle spese;
  5. Documentazione comprovante il pagamento dei titoli di spesa;
  6. Documentazione comprovante l’effettiva partecipazione all’evento fieristico.

Si evidenzia che i pagamenti devono essere effettuati, entro la data di presentazione del modulo di erogazione Voucher, esclusivamente utilizzando il conto corrente dedicato dell’impresa beneficiaria, a mezzo bonifico bancario. Il modulo di erogazione Voucher, in uno con la documentazione sopra specificata, deve essere presentato singolarmente per ciascun evento fieristico entro il termine di 30 giorni dalla conclusione dell’evento medesimo, pena la revoca della sovvenzione concessa per la partecipazione all’evento in questione.

Gallery
eventi fieristici
Ti è piaciuto questo articolo?