CULTURA CREA PLUS

Finanza Agevolata

Contributi a fondo perduto fino a 25mila euro

Cultura Crea Plus” è il programma di incentivi a favore delle imprese della filiera culturale e creativa del Mezzogiorno che hanno sofferto durante la pandemia da Covid-19 ubicate nelle regioni Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia.

 

Agevolazioni concedibili:

All’incentivo Cultura Crea Plus sono state destinate risorse per 30 Milioni di euro, erogabili nella forma di contributo a fondo perduto nella misura del 100% (cento per cento) delle spese ammissibili e per un valore massimo di 25.000,00 euro.

 

Soggetti beneficiari

Possono presentare domanda le imprese costituite in forma societaria che abbiano subito una perdita di fatturato nel corso del 2020 a causa dell’emergenza Covid come di seguito indicato:

  • le imprese costituite da meno di 36 mesi (già costituite al 1° gennaio 2020) aventi ad oggetto le attività elencate nell’Allegato 1 con unità locale nelle Regioni agevolate;
  • le imprese costituite da almeno 36 mesi aventi ad oggetto le attività elencate nell’Allegato 2 con unità locale nei Comuni elencati nell’Allegato 4;
  • soggetti del Terzo Settore aventi ad oggetto le attività elencate nell’Allegato 3 con unità locale nei Comuni elencati nell’Allegato 4.

 

Spese ammissibili

Spese di capitale circolante, al netto dell’IVA, sostenute nel periodo intercorrente tra il 23 luglio 2020 e il 19 aprile 2021, concernenti le seguenti voci:

  • materie prime, materiali di consumo, semilavorati e prodotti finiti utilizzati nel ciclo produttivo caratteristico dell’impresa;
  • utenze fornite su immobili, strumentali allo svolgimento dell’attività;
  • canoni di locazione relativi ad immobili destinati allo svolgimento dell’attività;
  • prestazioni di servizi e professionali connesse all’attività produttiva del soggetto beneficiario;
  • costo del lavoro dipendente dedicato all’attività presso l’unità locale destinataria dell’aiuto post emergenza sanitaria Covid-19;

Ai fini dell’ammissibilità delle spese farà fede la data della fattura, mentre per il costo del lavoro la data dei cedolini del periodo.

 

Come presentare la domanda:

Le agevolazioni sono concesse sulla base di una procedura valutativa con procedimento a sportello, la valutazione dei progetti proposti verrà effettuata secondo l’ordine cronologico di presentazione. Lo sportello sarà aperto a partire dalle ore 12.00 del 19 Aprile 2021 fino ad esaurimento fondi. Le domande devono essere presentate esclusivamente per via elettronica. Le domande devono essere firmate digitalmente dal legale rappresentante e devono essere corredate della documentazione indicata nella domanda medesima.

 

Documentazione da allegare alla domanda:

  1. atto costitutivo e statuto;
  2. ultimo bilancio approvato e situazione contabile aggiornata;
  3. titolo di disponibilità dell’immobile sede dell’attività;
  4. copia delle fatture richieste a contributo;
  5. attestazione dei pagamenti effettuati (estratto conto e copia titolo di pagamento);
  6. registrazione delle spese richieste sui libri contabili (libro giornale e registro IVA);
  7. dichiarazioni di quietanza liberatorie dei fornitori per le spese richieste.
Gallery
Contributi a fondo perduto fino a 25mila euro
Ti è piaciuto questo articolo?